Il Consorzio

Nato ufficialmente nel 1934, il Consorzio del Parmigiano-Reggiano è cresciuto negli anni portando avanti l’arte e la tradizione di un prodotto storico, eccellenza e simbolo del Made in Italy alimentare.

Riunendo tutti i caseifici produttori, il Consorzio del Parmigiano-Reggiano persegue i fondamentali incarichi di apposizione dei contrassegni in conformità con il Disciplinare della Denominazione d’Origine Protetta (DOP), vigilanza sull’uso corretto dei marchi e tutela dalle contraffazioni.

Sempre attivo nel salvaguardare e migliorare il già altissimo livello qualitativo di un prodotto unico e prezioso come il Parmigiano-Reggiano, il Consorzio è anche protagonista nel mondo dei media e della comunicazione, dove si è fatto notare, fin dagli anni Sessanta, con spot televisivi e campagne radio e stampa che hanno promosso con creatività la conoscenza ed il consumo dell'eccellente formaggio che rappresenta.

Il 27 luglio del 1934 i produttori fondarono il Consorzio volontario Interprovinciale fra produttori del formaggio Grana Tipico; così le forme prodotte ricevettero il marchio CGT.
Il 17 maggio del 1938 il Governo sancì ufficialmente la denominazione di Grana Parmigiano-Reggiano ma solo la Conferenza di Stresa del 1951 conferì il riconoscimento internazionale della Denominazione d'Origine dei formaggi.
Successivamente la legge del 10 aprile 1954 identificò la Denominazione e affidò ai consorzi volontari di produttori gli incarichi di vigilanza sulla produzione e sul commercio; il decreto del 30 ottobre 1955 riporta lo standard ufficiale del Parmigiano-Reggiano.
Il 12 novembre del 1954 la prima aggregazione, del 1934, prese il nome di Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano e oggi, come dalla nascita, il Consorzio è impegnato in tutto il mondo nella tutela della denominazione e del marchio e nella difesa della tipicità del Re dei formaggi.
Nel 2004 sono stati celebrati i settant'anni dalla fondazione del Consorzio dei produttori.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette