• Ricette SmartCooking

Piselli con le bucce

Ricetta di Samanta - Massaie Moderne

  • Difficoltà

    Bassa

  • Stagionatura

    24 mesi

  • per 4 persone
  • 500 gr. piselli freschi con le bucce
  • 2 uova
  • Parmigiano Reggiano
  • burro
  • cipolla
  • prosciutto cotto
  • besciamella
  • sale
  • pepe

Sgranare i piselli e spezzare le bucce più tenere rompendo le estremità delle bucce. Cuocere le bucce in acqua salata e nel frattempo cuocere i piselli in poca acqua salata in modo che l’assorbano tutta. Quando le bucce saranno cotte, tritarle con la mezza luna o con il tritatutto. Mescolarle ai piselli e far insaporire in un soffritto di cipolla, burro e, possibilmente, prosciutto cotto. Unire una besciamella (fatta con farina, latte e burro fresco) tuorli d’uovo, albumi montati in proporzione della quantità, Parmigiano Reggiano grattugiato. Aggiustare di sale a piacere e mettere tutto in uno stampo unto di burro. Cuocere al forno, a bagnomaria, a 170° per circa 1 ora. ai broccoli. Spolverare con un po’ di paprika e servire le crostatine ancora calde.

STORIA

“Tempi d’economia, son questi, ed è dovere della massaia di non sprecar nulla di quanto può servire all’alimentazione umana. Qualunque ricetta, che, all’esperimento, si riveli saporosa, nutriente, igienica, e di cui i componenti siano, in parte o in tutto, forniti dai cascami degli alimenti normali, sarà esaminata e, se buona, premiata.” Inizia così, nel numero di dicembre 1939 de La cucina italiana, il concorso dal titolo “Utilizzazione dei resti”, che trovò ampio spazio nella rubrica “La posta di Nina” per tutto il 1940. Adoro, con sincera “massaica” commozione, i concorsi dell’epoca, quando la partecipazione - non alimentata dai social network e non semplificata dai mille ammennicoli tecnologici – era impegnativa e motivata.  Eccovene un esempio: “Cara Nina, sono abbonata da circa sei anni e spero di esserlo sempre perché la nostra “Cucina” mi è tanto cara e mi piace ogni anno di più.  La leggo tutta col più grande interesse e tante volte avrei voluto scrivervi per mandarvi anch’io qualche ricetta, ma la mancanza di tempo ed altre circostanze mi hanno sempre indotto a rinunziarvi; questa volta mi decido perché uno dei due concorsi (l’altro era “I piatti nuovi”) da voi proposti tocca un tema molto utile e molto caro in casa mia: quello del risparmio, dell’utilizzazione degli avanzi.” È l’abbonata Rosa a scrivere, non so altro di lei.  Mentreio ho scelto di provare i “Piselli con le bucce”; “ispirato alle buone abitudini, per una maggiore valorizzazione del cibo attraverso la riduzione degli sprechi, la riscoperta di ingredienti dimenticati e il riutilizzo degli avanzi”. Ci  sguazzo! Ho scelto questa “Piselli con le bucce” per il nome e per la sua semplicità disarmante. Le bucce/bacelli dei piselli, una volta lessate, si sono rivelate troppo fibrose per poterle usare nella preparazione, sarebbe stato impossibile masticarle anche se previamente sminuzzate o tritate (colpa forse dei piselli non proprio appena colti). Ho scelto quindi di passarle allo staccio (setaccio) e poi le ho unite al soffritto di cipolla e burro assieme ai piselli. Il risultato è davvero ottimo e saporito.  E’ la prima adesione ad un contest (internazionale, per giunta!) per le Massaie moderne e questo post, mi sento di dire, è stato pensato e preparato da me, Samanta, e dalla massaia Rosa, abbonata fedele fin dal 1934. Magari porta bene.
Samanta  - 
Massaie Moderne

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette