• 2004

IL PARMIGIANO REGGIANO SPONSOR UFFICIALE DEL SALONE DEL GUSTO DI TORINO 2004

Alla rassegna l'epilogo delle celebrazioni dei 70 anni di fondazione del Consorzio: riflettori su mantenimento della tipicità, impegno per la tutela, rivisitazione dell'attività promozionale. Il "Premio Internazionale Parmigiano Reggiano" per la promozione delle Indicazioni Geografiche nel mondo.


Reggio Emilia,25 Maggio 2004 - Anche quest'anno il Consorzio del Parmigiano Reggiano partecipa, per la quarta edizione consecutiva, come sponsor ufficiale, al Salone del Gusto di Torino, che si terrà dal 21 al 25 ottobre. La manifestazione organizzata da Slow Food offre la possibilità di conoscere, sostenere e degustare i prodotti patrimonio della tradizione gastronomica italiana, tra i quali anche il Parmigiano Reggiano, che si riconosce pienamente nei temi al centro del Salone di Torino, in particolare quelli legati alla valorizzazione della territorialità.
La tutela e la promozione della tipicità sono infatti da sempre gli obiettivi prioritari del Consorzio del Parmigiano Reggiano, che quest'anno festeggia il 70° di fondazione. Questo importante anniversario caratterizzerà anche l'ampio stand allestito al Salone del Gusto, dove verrà presentata la storia pluridecennale del Consorzio, con particolare attenzione alle immagini ed ai filmati delle campagne pubblicitarie realizzate nel corso degli anni.

La manifestazione torinese si svolgerà proprio alla fine delle celebrazioni del 70°, che si concentreranno fra settembre e ottobre interessando tutte le province della zona d'origine del Parmigiano Reggiano. Gli eventi celebrativi riguarderanno diversi temi: la sicurezza e la qualità alimentare del Parmigiano Reggiano in oltre otto secoli di storia (Parma), la storia della comunicazione pubblicitaria (Modena), le persone che hanno fatto la storia del Consorzio (Mantova), il rapporto fra Consorzio e istituzioni (Bologna) e infine il ruolo dei più significativi consorzi europei di tutela dei prodotti a denominazione d'origine (Reggio Emilia).
Nella celebrazione conclusiva verrà anche assegnato il "Premio Internazionale Parmigiano Reggiano"; un'iniziativa, alla prima edizione, con la quale il Consorzio intende stimolare il percorso di crescita di nuove Indicazioni Geografiche nel mondo per consolidare il riconoscimento della cultura del territorio ed inserire la tutela dei prodotti d'origine nel dibattito interno all'Organizzazione Mondiale del Commercio, valorizzando le esperienze realizzate in altri continenti in questo settore.

La storia del Consorzio, fondato nel 1934, insegna che sono le scelte produttive a garantire il mantenimento delle tradizioni. E le scelte compiute dai produttori di Parmigiano Reggiano, anche se economicamente apparivano meno vantaggiose, hanno consentito, in un'epoca di grandi cambiamenti tecnici nel settore agricolo e caseario, di mantenere il "re dei formaggi" fedele alle sue caratteristiche ed alla sua tipicità. Il Consorzio, ad esempio, ha conservato un'alimentazione tradizionale basata sui foraggi locali ed ha mantenuto un processo di trasformazione senza l'utilizzo di alcun additivo chimico, preservando la sua naturalità senza la quale il Parmigiano Reggiano non raggiungerebbe quell'equilibrio di aromi e profumi e quella lunga stagionatura che lo rendono unico.
Nella sua storia, il Consorzio ha inoltre costantemente agito per favorire l'evoluzione normativa, contribuendo in maniera determinante alla definizione della politica di tutela delle denominazioni d'origine, culminata nel Regolamento del 1992 sulle D.O.P. e nei successivi aggiornamenti, sulla quale è stato possibile fondare una tutela del marchio Parmigiano Reggiano e del termine "parmesan" a livello comunitario, in sintonia con l'azione della Commissione Europea.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette