• 2006

MANGIAMO SENZA BUGIE

Colori e disegni per una sana alimentazione

Parma, 30 novembre 2006 - Questa mattina, nella sede della Sezione di Parma del Consorzio Parmigiano Reggiano, è stato presentato il progetto didattico "mangiamo senza bugie".
Il progetto, ideato e realizzato dall'agenzia GI & VI di Reggio Emilia, patrocinato dalla Provincia e dal Comune di Parma e sostenuto dal Consorzio del Parmigiano Reggiano, dalla Banca Popolare dell'Emilia Romagna e dalla Camera di Commercio di Parma, si propone, attraverso strumenti ludico-didattici, di educare ad una corretta e sana alimentazione i bambini delle classi prime e seconde elementari.
Il progetto prevede 40 lezioni in altrettante classi, per un numero complessivo di 1000 alunni, a carattere gratuito per le scuole. Durante le lezioni, tenute dalla dott.sa Elvira Pallone, esperta in progetti didattici sull'alimentazione ai bambini, verrà consegnato un "brogliaccio" contenente una storia, un gioco (Grattugia la mucca) e una scatola di matite colorate.
"Stiamo assistendo ad un progressivo aumento delle problematiche legate all'alimentazione, soprattutto nei bambini in età scolare - ha dichiarato la dott.sa Pallone - è quindi di fondamentale importanza educare i nostri ragazzi, attraverso un coinvolgimento emotivo, ad una sana alimentazione. A questo proposito, al termine di ogni lezione verrà fatto degustare ai bambini un pezzo di Parmigiano Reggiano per stimolare la conoscenza anche attraverso l'odore, il sapore, il colore e la consistenza".
"Il Consorzio del Parmigiano Reggiano - ha dichiarato Stefano Cavazzini, presidente della Sezione di Parma del Consorzio - è da anni impegnato nell'attività di educazione delle generazioni più giovani attraverso le visite ai caseifici, che nell'anno 2005 hanno portato circa 4000 alunni nelle latterie di produzione del Parmigiano Reggiano. Il Parmigiano Reggiano, per la ricchezza dei suoi contenuti alimentari e per i suoi valori di naturalità, si presta come veicolo ideale di tali insegnamenti. Il progetto "mangiamo senza bugie" si inserisce quindi in un contesto di attenzione del Consorzio ai temi dell'educazione alimentare, che ha portato in anni recenti a sostenere altri progetti di educazione alimentare rivolte ai bambini, quali 'Il Re Formaggio' e 'Giallo Formaggio'. Anche per questo è intenzione del Consorzio estendere questi progetti ad altre province e città".
Alla fine di ogni incontro le insegnanti saranno invitate a completare il percorso didattico con la visita in caseificio, esperienza che negli anni ha sempre trovato i favori di alunni e insegnanti, e la realizzazione di elaborati sull'esperienza fatta.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette