• 2006

PARMIGIANO REGGIANO E DUCATI: UN INCONTRO TRA NUMERI UNO

Siglato l'accordo per presenza dei prodotti di Bologna e del "re dei formaggi" al MotoGP

Alla Festa dei Caseifici Bolognesi consegnato il "Coltellino d'oro" a Claudio Domenicali, AD della Ducati Corse

Bologna, 27 maggio 2006 - In occasione dell'annuale "Festa dei Caseifici Bolognesi" del Consorzio del Parmigiano Reggiano, svoltasi ieri sera presso il Ristorante "La Rugiada" a Rocca di Roffeno, Claudio Domenicali, amministratore delegato di Ducati Corse, ha ricevuto l'ambito "Coltellino d'oro", con il quale, ogni anno, il Consorzio vuole premiare quei personaggi delle varie province della zona d'origine che si sono distinti nel loro campo. Il premio, consegnato da Oriano Carretti, presidente della Sezione di Bologna dl Consorzio, è un riconoscimento all'impegno dell'industria motoristica bolognese che, con caparbietà e ingegno, ha raggiunto i vertici della competizione sportiva confrontandosi alla pari nella sfida con i colossi dell'industria motociclistica internazionale.
"Abbiamo deciso di consegnare il "Coltellino d'oro" a Claudio Domenicali - ha dichiarato Oriano Caretti - per i brillanti risultati ottenuti dalla Ducati, ma soprattutto per il grande impegno dedicato da questa prestigiosa azienda alla qualità ed alla cura del lavoro, la stessa con cui i casari realizzano un formaggio conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo per le sue caratteristiche di eccellenza".
"Siamo orgogliosi per quello che facciamo - ha dichiarato Claudio Domenicali nel ringraziare per il premio ricevuto - valorizzando il lavoro dei tecnici e degli ingegneri usciti dalle nostre università. I momenti di difficoltà avuti negli anni passati sono stati superati grazie alla forza della squadra ed il messaggio che questa sera possiamo trasferirvi è quello di mantenere una compattezza che vi consentirà di raggiungere i risultati attesi".

Alla serata hanno preso parte anche Gabriella Montera, Assessore all'Agricoltura della Provincia di Bologna, e Remo Rocca, presidente del GAL Appennino bolognese, che hanno sottolineato come sia i prodotti tipici bolognesi sia le moto di Borgo Panigale abbiano un forte legame con il territorio. Un legame già sottolineato lo scorso anno con "Passione in moto nelle terre di Bologna", evento realizzato dalla Provincia di Bologna e dal GAL Appennino bolognese e che ha visto, grazie al supporto di Ducati, il coinvolgimento di un vasto numero di partecipanti. Alla luce del successo dell'iniziativa, che si preannuncia anche per l'edizione 2006, gli stessi soggetti hanno concluso, proprio in questi giorni, un accordo per portare le tipicità enogastronomiche del territorio bolognese, con in testa il Parmigiano Reggiano, nelle hospitality del team Ducati nei Gran Premi del MotoGP e del Campionato Mondiale Superbike. Un'occasione, quest'ultima, per far conoscere nel mondo, oltre al Parmigiano Reggiano, anche gli altri prodotti di qualità della realtà rurale: salumi, vini, pasta e altre eccellenze.
"Uno degli obiettivi - ha dichiarato Gabriella Montera, assessore provinciale all'Agricoltura - è valorizzare tutti quei canali utili per la promozione dei nostri prodotti agroalimentari ed è stato positivo realizzare, con un partner importante come Ducati, il progetto "Passione in moto nelle terre di Bologna" dove si trasmette un messaggio in cui si ritrovano il desiderio di vivere il territorio e la tradizione dei produttori e dei casari del Parmigiano Reggiano".

Durante la serata, la Sezione di Bologna ha anche consegnato i tradizionali premi al casaro ed al caseificio che nel 2005 si sono distinti per l'eccellente qualità del formaggio prodotto. Il premio "Medaglia d'oro" è stato consegnato al casaro Roberto Tassi, ed il caseificio dove opera, il Caseificio sociale Fior di Latte di Gaggio Montano, ha ricevuto il riconoscimento "Benemerenza 2005".

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette