• 2006

PARMIGIANO REGGIANO: LE MISURE PER SUPERARE IL TREND DI MERCATO NEGATIVO

Contenute in un documento messo a punto dal Consorzio di tutela e presentato all'Assessore regionale all'Agricoltura, Tiberio Rabboni


Reggio Emilia, 10 novembre 2006 - Adottare misure urgenti per favorire il credito alle imprese agricole zootecniche che producono latte per il Parmigiano Reggiano; assicurare, attraverso adeguate risorse comunitarie, il sostegno alla stagionatura per affermare sul mercato i plus di qualità del Parmigiano Reggiano; sostenere le iniziative per l'esportazione di questo formaggio ed ottenere un codice identificativo specifico che consenta di evitare confusioni, specialmente sui mercati nuovi e più lontani dalla zona di origine e produzione; mantenere il Regime delle quote latte in ambito comunitario per evitare il depauperamento produttivo e l'abbandono progressivo di produzioni di pregio come il Parmigiano Reggiano e delle attività zootecniche in generale; approvare l'adattamento per la carica batterica del latte (Regolamento sanitario CEE); individuare, all'interno dei Piani di sviluppo rurale, quali percorsi attivare per agevolare ed abbreviare lo sviluppo della filiera produttiva; completare rapidamente l'iter di approvazione comunitaria delle modifiche al Disciplinare di produzione; applicare in modo omogeneo nelle regioni del bacino del Po la direttiva europea sui nitrati.
Sono queste le misure più urgenti, indicate per fronteggiare un andamento di mercato negativo che si protrae ormai da tre anni, contenute in un documento messo a punto dal Consorzio del Parmigiano Reggiano e presentato all'Assessore regionale all'Agricoltura, Tiberio Rabboni. Un documento nato come risposta al trend di mercato sfavorevole registrato da questo formaggio negli ultimi anni, e confermato anche in questi ultimi mesi, che si ripercuote su tutte le fasi della filiera: dai produttori di latte agli operatori commerciali.
"L'incontro svoltosi con l'Assessore Rabboni - ha dichiarato Giuseppe Alai, presidente del Consorzio - è stato utile e concreto ed ha fatto emergere l'esigenza di agire rapidamente per realizzare queste misure con iniziative e progetti operativi. Il Consorzio intende procedere in tal senso con un ampio programma di proposte e progetti che saranno presentati ai nostri produttori nel corso di una serie di riunioni organizzate sul comprensorio nel prossimo mese di dicembre".

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette