• 2008

INCONTRO A PARMA CON IL MINISTRO ZAIA - COMUNICATO CONGIUNTO

COMUNICATO CONGIUNTO DI:

CONSORZIO DEL FORMAGGIO PARMIGIANO REGGIANO
CONSORZIO DI TUTELA DEL GRANA PADANO

Parma, 14 ottobre 2008 - Oggi presso la sede del Consorzio Parmigiano Reggiano a Parma, il Ministro Luca Zaia ha incontrato i rappresentanti della filiera lattiero casearia ed i vertici dei due Consorzi di Tutela Parmigiano Reggiano e Grana Padano per affrontare la situazione di grande difficoltà dei due comparti ed individuare un percorso adeguato a fronteggiare tale emergenza.
A fronte delle richieste dei due Consorzi, il Ministro ha preso degli importanti impegni per dare una risposta alla situazione di difficoltà in cui versa il comparto, che rappresenta il 40% di tutto il latte italiano per i due formaggi che costituiscono un volano insostituibile nell’economia dei rispettivi territori d’origine.
I Consorzi hanno richiesto di poter destinare il 5% della produzione complessiva annua a destinazioni alternative, dichiarandosi disposti ad intervenire con proprie risorse. Il Ministro ha fornito una prima risposta impegnandosi a stanziare 50 milioni di Euro per destinare 200.000 forme, pari al 3% della produzione, per aiuti alimentari agli indigenti. Il Ministro ha anche evidenziato l’esigenza di maggiori sinergie fra i due Consorzi per attuare azioni promozionali sui mercati esteri, mettendo a disposizione le risorse di Buonitalia per progetti coordinati di penetrazione commerciale. L’Assessore all’agricoltura dell’Emilia-Romagna Tiberio Rabboni ha sottolineato l’importanza di tali azioni, impegnandosi a sostenere a sua volta progetti mirati.
I Consorzi hanno inoltre chiesto di attivare maggiori sinergie con la GDO, che rappresenta il più importante canale di vendita al pubblico, per trasmettere in modo adeguato al consumatore il valore qualitativo insito nei due formaggi, evitando il frequente ricorso alle vendite sottocosto.
A fronte della situazione che si è venuta a creare, è stata infine presentata al Ministro l’esigenza di poter operare sul mercato con strumenti adeguati alla realtà del settore, individuando un ruolo più ampio per i Consorzi di tutela che comprenda, attraverso le intese di filiera, anche la gestione produttiva ed altre iniziative di mercato.
Il Ministro ha dimostrato massima attenzione a tali tematiche, vista la rilevanza dei nostri prodotti per l’agroalimentare italiano, convenendo su tale analisi e sul percorso da attuare.
Il presidente del Consorzio Parmigiano Reggiano Giuseppe Alai ha mostrato soddisfazione per l’esito dell’incontro, affermando in particolare la necessità di una riorganizzazione della filiera produttiva per affrontare il mercato. A sua volta il presidente del Consorzio Grana Padano Cesare Baldrighi, ringraziando il Ministro per la sensibilità dimostrata, ha sottolineato la necessità di agire in maniera tempestiva per dare un immediato segnale agli operatori del settore.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette