• 2011

Il Parmigiano Reggiano a "Squisito!"

Dal 29 aprile al 2 maggio incontri e degustazioni allo stand del Consorzio per comprendere i segreti del “re dei formaggi".

Reggio Emilia, 29 aprile 2011 - Per il terzo anno consecutivo, il Consorzio del Parmigiano Reggiano sostiene “Squisito!”, la manifestazione dedicata a chi ama la buona tavola, la storia e la cultura del cibo in programma presso la Comunità di San Patrignano, a Rimini, dal 29 aprile al 2 maggio prossimi.

“Per un prodotto come il nostro, del tutto naturale e fortemente legato al territorio – sottolinea il presidente del Consorzio, Giuseppe Alaisi tratta di un’occasione importante per essere in un luogo di incontri, dibattiti e tavole rotonde, esperienze gastronomiche, degustazioni e assaggi per discutere e fare esperienza del cibo, della filiera di produzione, della stagionalità dei prodotti e dei modelli sostenibili e di qualità di produzione alimentare”.

"Qui – prosegue Alai – possiamo incontrare persone particolarmente attente alla qualità e alla tradizione, alle quali vogliamo far conoscere di più e meglio il nostro formaggio, che nasce in modo naturale da latte crudo e si affina con la lunga stagionatura, assumendo caratteristiche che certamente si possono apprezzare pienamente se si hanno sufficienti informazioni anche su quegli aspetti di struttura e aroma che lo contraddistinguono”.

Proprio per questo, nello stand del Consorzio saranno organizzate degustazioni guidate, attraverso le quali i visitatori potranno seguire il cammino che porta a percepire come è diverso di Parmigiano Reggiano di diverse stagionature. Sotto la guida di un assaggiatore dell'APR (l'Associazione di Assaggiatori dei Parmigiano Reggiano), si potranno così cogliere le diversità di struttura, di odori, di aroma e di sapori tra un Parmigiano Reggiano giovane (intorno ai 15 mesi) e un altro Parmigiano Reggiano, prodotto dallo stesso caseificio, ma di maggiore stagionatura, come quelli di oltre 22 mesi e di oltre 30 mesi.

"E' un modo molto concreto – continua Alai per far sì che si possa cogliere con immediatezza che cosa significhi il tempo di stagionatura, una componente fondamentale nel nostro processo produttivo”.

Con la collaborazione del Consorzio Conva di Castelnovo ne’ Monti (nell’Appennino reggiano), ai visitatori saranno proposte degustazioni e acquisti del Parmigiano Reggiano della Latteria Cooperativa La Moderna di Bibbiano, già vincitrice della prestigiosa “Grolla d'Oro” al concorso “Formaggi d’autore” a Saint Vincent.

 Le principali caratteristiche del Parmigiano Reggiano:

  • è prodotto nelle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Mantova (destra Po), Bologna (sinistra Reno);
  • le bovine sono alimentate secondo un rigido disciplinare che impone l’uso prevalente dei foraggi locali e proibisce l’impiego di foraggi fermentati;
  • è prodotto in modo artigianale e completamente naturale con latte crudo, caglio, sale e senza l’uso di alcun additivo e conservante;
  • viene stagionato per un periodo minimo fino a 12 mesi, viene stagionato mediamente fino a 2 anni ma spesso la maturazione arriva anche oltre i 30 mesi;
  • questa lunga stagionatura favorisce la piena manifestazione degli aromi e dei profumi e conferisce alla struttura della pasta le tipiche caratteristiche di friabilità, granulosità e solubilità e migliora la digeribilità delle proteine;
  • è ricco in calcio altamente assimilabile (combatte l’osteoporosi, soprattutto se assunto in giovane età), di sali minerali e vitamine.
Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette