• 2012

La Borsa Internazionale del Turismo nella valorizzazione della Pianura Padana

Esaltati i prodotti tipici, primo tra tutti il Parmigiano-Reggiano

Reggio Emilia, 5 marzo 2012 – Il settore turistico ha sempre avuto una grande importanza per l’Italia, paese ricco di storia, tradizioni, buona cucina e stupendi paesaggi. Proprio per promuovere, sia nel nostro Stato che in quelli esteri, l’immagine turistica dell’Italia e in particolare della Pianura Padana, il Circuito Città d’Arte della Pianura Padana ha presenziato, con il suo stand, alla Bit, Borsa Internazionale del Turismo, la più nota manifestazione del settore turistico nazionale ed internazionale per gli operatori e per i viaggiatori, tenutasi tra il 16 e il 19 febbraio.

La Borsa Internazionale del Turismo nella valorizzazione della Pianura Padana

Il Parmigiano-Reggiano, in quanto prodotto Dop dell’Emilia Romagna tra i più apprezzati, non poteva mancare a questo importante evento, che ha avuto lo scopo di esaltare le bellezze dell’Italia e, soprattutto, le prelibatezze tipiche della Pianura Padana. Per tale motivo, la Sezione di Reggio Emilia del Consorzio del Parmigiano-Reggiano ha partecipato all’evento con la fornitura di materiale informativo e di prodotto per le degustazioni offerte agli ospiti nei giorni 16 e 17 febbraio.

La Borsa Internazionale del Turismo nella valorizzazione della Pianura Padana

E tra le tendenze emergenti del turismo dei territori, si è confermata l’importanza del cicloturismo. Così, durante la manifestazione, sono state presentate le mappe dei nuovi percorsi di cicloturismo, realizzati grazie alla collaborazione tra il Circuito Città d’Arte della Pianura Padana e la Fiab, Federazione Italiana Amici della Bicicletta. Questa associazione, rappresentata da Claudio Pedroni, responsabile del sito Bicitalia, è stata anche ospite dello stand del Circuito, insieme a Martina Kiderle, ex-amministratore delegato dell'Associazione dei Ciclisti Tedeschi e della Baviera, e a Pierpaolo Romio, fondatore ed animatore di Zeppelin e Giro Libero.

La Borsa Internazionale del Turismo è stata così un’occasione, per gli operatori turistici, per focalizzare il loro lavoro sui mercati europei prioritari quali Germania, Francia, Regno Unito, Austria e Svizzera. Per facilitare questo progetto, il Circuito Città d’Arte della Pianura Padana ha in programma, per aprile ed ottobre, diversi tour educativi attraverso le città dell’Emilia-Romagna, centrati su itinerari culturali, enogastronomici e di conoscenza dei prodotti di origine, proprio per diffondere e valorizzare il patrimonio comune a tutte le città del Circuito.

Coltello e Parmigiano-Reggiano
Ricette