• 2012

CIBUS: Media, web e forchetta!

Appuntamenti del Parmigiano Reggiano a Cibus 2012 (Padiglione 2, B014)

Parma, 30 aprile 2012  -  Gastronomia, web, tutela e territorio. Questi gli elementi degli eventi allo stand del Consorzio del Parmigiano Reggiano durante il Cibus 2012, che si tiene alle Fiere di Parma dal 7 al 10 maggio prossimi.
 
Lunedì 7 maggio, alle ore 13, saranno protagonisti tre cuochi, Aurora Mazzuchelli, del ristorante Marconi di Sasso Marconi (BO), Lorenzo Cogo, del ristorante El Coq, di Marano Vicentino (VC), e Stefano Pinciaroli, di PS ristorante, a Cerreto Guidi (FI). Durante l'evento "Metti le mani nel Parmigiano Reggiano", i maestri di cucina illustreranno al pubblico la preparazione di stucchini (finger food) avendo il formaggio Dop come protagonista.
 
Martedì 8 maggio vi sarà la degustazione guidata di tre stagionature presentata a un selezionato gruppo di giornalisti. A seguire, alle ore 13, la consegna della Fiat 500 Launge al vincitore del concorso "I Love Parmigiano Reggiano", svoltosi sulla pagina Facebook del Consorzio.

Mercoledì 9 maggio, alle ore 12, protagonista ancora il web ma in chiave di comunicazione e tutela. Viene presentato il nuovo sito internet del Consorzio  Parmesan.com, completamente in lingua inglese, realizzato per intercettare gli internauti e portarli alla conoscenza dell'autentico Parmigiano Reggiano di origine.

Giovedì 10 maggio, alle ore 12,  lo stand ospiterà il lancio della nuova rivista Assaggiami, delle edizioni Studio Guidotti di Fornovo Taro, focalizzata sui prodotti del territorio (e non solo) con particolare attenzione alle nuove iniziative comuni dei Consorzi dei prodotti tipici parmensi (Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Vini dei Colli e Fungo di Borgotaro).

Ospiti graditissimi dello stand del Consorzio del Parmigiano Reggiano nei primi tre giorni della manifestazione, saranno Fede e Tinto, (Federico Quaranta e Nicola Parente) che conducendo dallo stand la trasmissione "Decanter" (Rai Radio Due, dalle 16 alle 17) daranno voce agli eventi ed alle novità di Cibus 2012.